Certificazione Qualità

La Politica della Qualità aziendale

Uno strumento al servizio delle persone

UNI EN ISO 9001

SETTEMBRE 2015 

La Cooperativa Sociale Il Sabato è fornita di 

Certificazione di Qualità ISO 9001:2015 per il servizio di Assistenza Domiciliare

 

Il Campo di Applicazione della Qualità Aziendale:

La Cooperativa Il Sabato applica la Politica per la Qualità al servizio di Progettazione ed erogazione del Servizio di Assistenza domiciliare

 

Che cos’è la Qualità Aziendale:

Per Gestione della Qualità Aziendale si intende una sequenza di attività organizzate e finalizzate al conseguimento di obiettivi di efficacia ed efficienza, per le quali è responsabile l’Alda Direzione Aziendale.

Secondo la nuova norma del settembre 2015, i principi di gestione per la qualità sono:

  • la focalizzazione sul cliente
  • la leadership
  • la partecipazione attiva delle persone
  • l'approccio per processi
  • il miglioramento
  • il processo decisionale basato sulle evidenze
  • la gestione delle relazioni

Pertanto, la gestione della qualità aziendale non è altro che un importante strumento organizzativo, alla base del quale vi è un forte impegno, una ben precisa leadership che la governa e una completa focalizzazione sui bisogni del cliente o utente

La politica della qualità aziendale nella Cooperativa Sociale Il Sabato

Per una cooperativa come la nostra, il raggiungimento degli obiettivi di qualità assume una importanza molto rilevante: non siamo un’azienda di produzione, non andiamo sul mercato dei beni per vendere i nostri prodotti.

La Cooperativa Il Sabato crea servizi per le persone, processo quanto mai difficile, sensibile, responsabile; le persone sono il nostro vero obiettivo, il loro benessere e il loro equilibrio; e tante persone formano una comunità, e il nostro sforzo per la qualità è dunque strettamente connesso al benessere della comunità di cui anche noi, operatori sociali, siamo parte integrante.

Ci sentiamo e vogliamo essere responsabili, e per questo il nostro impegno per la qualità del servizio non si riduce ad un semplice adempimento amministrativo, ma rappresenta un dovere verso i nostri utenti, primi beneficiari del valore sociale che la cooperativa produce.

Ma siamo anche responsabili verso tutti gli altri nostri committenti, vale a dire le Pubbliche Amministrazioni che ci affidano le loro risorse per trasformarle in servizi per i loro cittadini, il vero capitale umano della nostra società; pertanto, la Cooperativa garantisce che il proprio operato è conforme alle regole, attraverso l’utilizzo di molteplici strumenti, quali la Revisione, il rispetto dello Statuto Sociale e del Regolamento interno, e l’applicazione integrale del Contratto Collettivo Nazionale delle Cooperative Sociali

La gestione della qualità ci impegna ad utilizzare strumenti di misurazione e valutazione della soddisfazione dei nostri utenti, da cui arrivano le indicazioni e i suggerimenti finalizzati al miglioramento continuo del nostro lavoro

 

Che cosa teniamo sotto controllo con la gestione della qualità 

Il servizio sottoposto alla gestione della qualità è quello di Assistenza Domiciliare, e tiene conto dei diversi aspetti, componenti del sistema ed attori che agiscono all’interno delle fasi del servizio, sin dalla sua progettazione e sino al monitoraggio

Il sistema controlla gli standard di qualità di tutte le figure implicate nel processo di gestione del servizio; in particolare, sono oggetto di monitoraggio:

  • I requisiti e le esigenze dell’utenza (fruitori del servizio/clienti esterni)
  • le esigenze del committente principale
  • le esigenze e i requisiti dei dipendenti e collaboratori (clienti interni)

In una ottica di miglioramento del servizio erogato e sottoposto a certificazione, sono stati definiti diversi strumenti di indagine per misurare il grado di soddisfacimento degli utenti (questionario di soddisfazione, riunioni di coordinamento e di verifica con utenti, famiglie, committenti, interviste)

Il monitoraggio della soddisfazione del cliente (interno ed esterno) è tenuta sotto controllo dalla direzione della Cooperativa attraverso verifiche e monitoraggi periodici.

Il Ciclo di Gestione delle Qualità

Il Ciclo di Gestione delle Qualità è articolato in 4 fasi: pianificazione, supporto alle attività operative, valutazione delle prestazioni, miglioramento, che si possono illustrare con una infografica che restituisce bene la continuità e circolarità del processo

 

In definitiva, l’immagine aiuta a comprendere bene un concetto fondamentale: la qualità non è un obiettivo conseguito per sempre e non è un risultato statico, ma è un processo dinamico che va continuamente alimentato attraverso l’esercizio dell’Alta Direzione per la Qualità, della leadership e dell’impegno.

Ecco la specifica previsione della norma UNI EN ISO 9001, settembre 2015:

LEADERSHIP

5.1 Leadership e impegno

5.1.1 Generalità

L’alta direzione deve dimostrare leadership e impegno nei riguardi del sistema di gestione

per la qualità:

a) assumendosi la responsabilità dell'efficacia del sistema di gestione per la qualità;

b) assicurando che siano stabiliti la politica e gli obiettivi per la qualità relativi al sistema

di gestione per la qualità e che essi siano compatibili con il contesto e con gli indirizzi

strategici dell’organizzazione;

c) assicurando l’integrazione dei requisiti del sistema di gestione per la qualità nei

processi di business dell’organizzazione;

d) promuovendo l’utilizzo dell'approccio per processi e del risk-based thinking;

e) assicurando la disponibilità delle risorse necessarie al sistema di gestione per la

qualità;

f) comunicando l'importanza di una gestione per la qualità efficace, e della conformità

ai requisiti del sistema di gestione per la qualità;

g) assicurando che il sistema di gestione per la qualità consegua i risultati attesi;

h) facendo partecipare attivamente, guidando e sostenendo le persone affinché

contribuiscano all'efficacia del sistema di gestione per la qualità;

i) promuovendo il miglioramento;

j) fornendo sostegno agli altri pertinenti ruoli gestionali per dimostrare la loro

leadership, come essa si applica alle rispettive aree di responsabilità.

  

Figura 1 – Grafico interazione fra processi

Allegato 1 – Certificato UNI EN ISO 9001 

Allegato 2 – Modulo segnalazione anomalie / non conformità 

 

Richiesta informazioni 

 

Top